8 simboli della cultura e della moda gotica (e il loro significato)

pentagramma di fuoco

Nella moda gotica, sia nel vestiario, sia nei gioielli, appaiono spesso dei simboli che alcuni definiscono satanici e esoterici.

Siete sicuri che sia proprio questo il loro significato?

Andiamo a scoprire i simbili più usati e che cosa significano.!

Teschio

teschio

Il simbolo del teschio raffigurato spesso con delle ossa incrociate veniva già usato in antichità dagli antichi Maya sugli altari dove venivano fatti i sacrifici. Il simbolo del teschio e delle ossa veniva utilizzato anche per rappresentare divinità ed esseri soprannaturali

Questo simbolo fu usato in seguito come simbolo di morte a partire dal Medioevo ed si poteva trovare spesso raffigurato sulle lapidi di quel periodo.

Il simbolo del teschio e delle ossa è stato associato ai pirati a partire dal XIV secolo. 
Anche in seguito è stato adottato da altre navi militari che lo usavano per mostrare la loro durezza e ferocia.

Nella moda è stato adottato dalla cultura gotica (ma non solo). Molte persone lo vedono come un simbolo potente, non solo perché è spesso associato alla morte, ma anche perché rappresenta la vita eterna dentro ognuno di noi.

Ankh

Il simbolo ankh, anche chiamato croce ansata, è usato molto spesso nella cultura gotica.Si crede che abbia avuto origine in Egitto e che sia stato poi adottato in seguito da  altre culture antiche. 

È un antico geroglifico che oltre ad essere una rappresentazione stilizzata della figura umana, rappresenta la vita eterna e la rigenerazione.

L’ankh è diventato popolare nei circoli gotici in parte a causa del romanzo di Anne Rice, “La regina dei dannati” e più tardi grazie al personaggio Sandman creato da Neil Gaiman.

Pentagramma

Il pentagramma, anche chiamato stella a 5 punte, è usato in molte culture. 

Il pentagramma era già usato simbolicamente nell’antica Grecia e in Babilonia e lo si può ritrovare in alcune religioni, così come oggi in alcuni simboli nazionali (ad esempio sulle bandiere del Marocco e dell’Etiopia)
In Italia, negli anni di piombo, il pentagramma, faceva parte, tra le lettera B e  R, del logo Brigate Rosse.

Al giorno d’oggi il pentagramma lo si vede soprattutto usato come simbolo di fede da molti Wiccan e simboleggia i cinque elementi: fuoco, acqua, terra, aria, spirito.

Lo stesso simbolo appare anche nel satanismo, sebbene in questo caso il pentagramma viene rappresentato rovesciato.

Il significato del pentagramma racchiuso nel cerchio (anche chiamato pentacolo) varia a seconda dell’ambiente e della cultura nel quale viene usato.
Nella civiltà occidentale il pentagramma ha carattere soprattutto esoterico e viene spesso descritto come un talismano di protezione magica, ed è soprattutto questo significato che viene adottato nella cultura gotica.

Triquetra

triquetra

 La triquetra è un antico simbolo a tre punte interconnesse tra loro, spesso raffigurate con un cerchio.

Nella simbologia celtica la triquetra simboleggiava l’aspetto femminile del Divino, raffigurato come triplice divinità femminile di fanciulla, madre e anziana.

Altri invece la trattano come una raffigurazione della Terra, del Mare e del Cielo.

Per altri ancora è semplicemente usato come simbolo dell’Irlanda o dell’orgoglio irlandese.

Tripla luna

tripla luna

Il simbolo della tripla luna è un popolare simbolo pagano e Wiccan usato per rappresentare la Dea.

Mostra diverse parti del ciclo lunare, con la luna in tre fasi: crescente, piena e calante.

Innanzitutto, c’è una falce di luna che è in una fase crescente, al centro c’è un cerchio che rappresenta la luna piena e, infine c’è una mezzaluna che rappresenta la luna calante.

Questo simbolo spirituale è considerato rappresentativo di tutti gli aspetti del potere divino femminile: intuizione, energia creativa, saggezza e mistero.

E come per la Triquetra, indica le tre fasi della vita di una donna:

La luna crescente rappresenta la Fanciulla e simboleggia la purezza, la giovinezza, la nuova vita.

Quella piena rappresenta la Madre e rappresenta l’appagamento, la fertilità, la maturità, la protezione e il potere. 

La luna calante invece rappresenta la Vecchia e sta per riposo, maturità, saggezza, esperienza, morte e rinascita.

Nella sua interezza, si crede che il simbolo significhi il ciclo eterno di nascita, vita e rinascita.

Il dio cornuto

dio cornuto

Il simbolo del dio cornuto ha radici in Europa e risale al Paleolitico. Una delle prime rappresetazioni di questo simbolo è stata trovata in una grotta in Francia e risale circa al 13.000 aC.

Questo simbolo era presente sia nella mitologia greca che nel paganesimo celtico e aveva per entrambi un significato simile. 
Per i greci era Osiride, il dio cornuto della fertilità, della rinascita e degli inferi.
Mentre nel paganesimo celtico era Cernunnos, il dio della fertilità, degli inferi, degli animali, della vita e della ricchezza.

Questo simbolo lo troviamo al giorno d’oggi anche della religione Wicca che usa il simbolo del dio cornuto per rappresentare la polarità maschile dell’universo, che si contrappone alla tripla luna che rappresenta invece la femmina.

Contrariamento a quello che si possa pensare, il Dio cornuto non è il diavolo e non è considerato malvagio.

Serpente

serpente

I serpenti eramo ampiamente adorati dai pagani, così come da molte altre culture antiche. Anche se i serpenti possono sembrare inquietanti, per queste culture questo simbolo rappresentava la rinascita. Ciò è dovuto alla capacità dei serpenti di cambiare pelle.

Tuttavia al serpente vengono dati anche altri significati, come la fertilità, il male e la porta tra il mondo fisico e quello spirituale.

Nel mondo gotico a questo simbolo viene in parte attribuito un significato biblico. La maggior parte infatti considerano il serpente come una rappresentazione della tentazione e del peccato. 

Ragni

Il simbolo del ragno è stato usato in diverse culture per secoli come simboli di buona fortuna, prosperità e felicità. 

Ragni e ragnatele vengono spesso esibiti dai gotici perchè è un animale che fa paura a molta gente. 

Tuttavia, i ragni hanno un significato simbolico più grande, che spazia dalla creatività e dai sogni alla pazienza e al destino. Inoltre, i gioielli del ragno possono anche rappresentare il modo in cui siamo la somma e la raccolta delle nostre decisioni e scelte nella vita, perché un ragno tesse la sua tela mentre noi facciamo lo stesso con le nostre vite.

Come abbiamo visto sono numerosi i simboli che vengono usati nella moda gotica, ma come abbiamo potuto appurare essi hanno un significato diverso da quello che si potrebbe pensare. Alcuni di questi simboli hanno un’applicazione universale e sono stati ampiamente utilizzati per secoli da Pagani, Greci, Maja, Wiccan, ecc.,

Ognuno usa questi simboli per ragioni diverse, alcuni perchè credono nella simbolologia, alcuni per veicolare un messaggio, alcuni forse solo per un fattore estetico e altri ancora solo per provocare.

In ogni caso, prima di giudicare consiglio di informarsi e di scavare sotto la superficie.

E questo naturalmente non vale solo per i simboli, ma è un principio che andrebbe applicato sempre!

Pubblicità
0 Commenti

Lascia un commento

logo skullflowbanner pubblicitàbanner pubblicitàbanner pubblicitàempatizzòbanner pubblicità
privacy policy - cookie policy - condizioni generali
Copyright 2022 - Gotica tra le righe. All rights reserved
created by advancedweb.ch

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account